CURA DEL PIEDE

Il trattamento del piede viene sempre preceduto da uno screening mirato ad identificare:

· applicazione di alcuni concetti di riflessologia plantare
  (il piede riflette il benessere dei vari organi)
· problemi legati alla postura (calli, duroni, occhi di pernice, inspessimenti)
  tramite una mappatura del piede
· sofferenza del microcircolo (edemi o ristagno di liquidi)
· infezioni fungine o micosi dell'unghia
· problemi di macerazione, ipersudorazione o iperidrosi, cattivo odore
· piede d'atleta
· desquamazioni e dermatiti
· secchezza, ragadi o fessurazioni
· sofferenza del piede diabetico


Dopo questo primo approccio, vengono suggeriti in maniera personalizzata i rimedi per la cura domiciliare o i presidi medici per la prevenzione, la riduzione o l'eliminazione delle problematiche evidenziate (di tipo estetico o salutare). Se il piede sta bene anche le articolazioni (ginocchio, anca, schiena) risultano essere meno sottoposte a frizioni, infiammazioni e di conseguenza a dare meno dolore. L'operatrice provvede poi ad eseguire una seduta di "pedicure curativo": a differenza del pedicure estetico durante il quale vengono semplicemente tagliate le unghie e applicato lo smalto, questo tipo di pedicure va a curare i problemi pi¨ complessi del piede.

 

 

Le tre fasi della pedicure curativa sono:

· pediluvio con sali ossigenati specifici
  (rinfrescanti – tonificanti - favorenti il microcircolo - emollienti) tramite una vaschetta ad idromassaggio
· cura del piede per eliminare callosità o inestetismi
· massaggio rigenerante e tonificante con l'impiego di
  creme o prodotti mirati alle esigenze della persona